Connect with us

Sport

Il football sala: sport e socialità

Il football sala, altro non è che il calcio a 5 indoor che si gioca in palestra.

Questo sport sta prendendo sempre più piede in Italia, facendosi sempre più conoscere con tornei, campionati trofei, appuntamenti per rappresentative nazionali e altro. Ci sono sempre più persone che si avvicinano alla pratica di questo sport ed è seguito anche da molti tifosi e simpatizzanti. Il football sala ha regole particolari che lo differenziano dal calcio ma è praticabile da tutti e ha mantenuto le regole originali del 1930, anno della sua nascita. Questo sport nasce per merito di Juan Carlos Ceriani Gravier, professore di Montevideo, che fa nascere questa attività  di squadra, che si gioca in strutture coperte e che rispecchia in molte parti il gioco del calcio e  basket. Adesso questo sport con il passare degli anni è diventato molto conosciuto anche in molti altri paesi, sia perché molti argentini trasferitisi all’estero ne hanno divulgato la sua pratica sia attraverso filmati di propaganda e articoli della stampa.

(da: pixabay.com)

Adesso dall’America Latina con il passare degli anni il calcio a 5 ha preso piede in molti paesi del mondo ed è riconosciuto dall’Associazione Mundial De Futsala – Amf e a livello europeo dalla Fef – Futsal European Federation, oltre che da I.S.O. International Sport Organization. In Italia è la Federazione Italiana Football Sala, nata nel 1987, quando un gruppo di soci milanesi capeggiati da Giovanni Conticini, decide di fondare l’AIFS (Associazione Italiana Football Sala), che nel 1988, a seguito dell’atto depositato al tribunale di Milano, si trasformerà nell’attuale FIFS (Federazione Italiana Football Sala) che da tempo organizza e promuovere l’attività sia amatoriale che nazionale ed è molto seguito e praticato, rivolgendo particolare attenzioni ai giovani e in ambito sociale alle persone diversamente abili, coinvolgendo associazioni, enti di volontariato e di beneficenza che agiscono in questi ambiti, essendo anche parte di FIDIR – Federazione Italiana Disabilità Intellettiva Relazionale. Lo scopo è quello di permettere e rendere accessibile il football sala a tutti coloro che credono nello sport e nei suoi valori sociali e ludici, creando integrazione e pari opportunità, tutelando la salute, promuovendo anche uno sviluppo sostenibile della categoria diversamente abili mentali. Le regole per praticarlo sono semplici e si può giocare tutti i mesi dell’anno. A settembre riparte l’attività per la stagione 2019/2020 con la disputa della Coppa di Lega, tornei, campionato, incontri delle varie nazionali. Per essere informati delle attività o iscriversi alla FIFS e partecipare alle varie sue attività basta visitare il sito della Federazione Italiana football sala: http://www.fifs.it/blog, telefonare al +39 0284211654 o scrivere all’email segreteria.generale@fifs.eu.

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

Tumore e alimentazione: i cibi anti – cancro

Medicina

Lore e la fine dell’antologia dell’orrore di Amazon Prime Video

Cinema

Autunno a New York: cosa fare e cosa vedere in viaggio nella Grande Mela

Viaggi

Assamil, la comunità millennial di Rimini

Millennial

Buongiorno Berlino

Cultura

I Silent Book e l’importanza della lettura in un mondo social: intervista a Deborah Soria

Libri

Augusto Valzelli: la più giovane stella Michelin d’Europa

Food & wine

L’Austria blocca l’accordo commerciale UE-Mercosur: adesso tocca all’Italia

Politica

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter