Connect with us

Musica

SUMMER JAM: IL MUSIC FESTIVAL PER VALORIZZARE IL TERRITORIO

Valorizzare il territorio è uno dei maggior motivi che ha portato alla nascita del Music Festival “Summer Jam”.

Nel 2017 “Summer Jam” si presenta con il suo primo Music Festival e domenica 2 luglio di quell’anno a Pontecurone, l’evento apre le porte a tutti. Gli organizzatori principali sono 5 ragazzi legati dalla passione per la musica: Mattia Ramundo, Michele Pes, Alessio Campioni, Eugen Kukaj e Foued Fguira. Il primo logo pensato dai ragazzi si ispira al celebre film “Space Jam” regia di Joe Pytka. Alessio durante l’intervista ha sottolineato che l’obiettivo è valorizzare il territorio grazie ad una visione di apertura mentale trasmessa ai partecipanti, difatti il luogo dell’evento è sempre all’aperto.

La musica non è commerciale, ovvero non si tratta di musica che si ascolta solitamente nei locali, ma è dedicata al Festival e pertanto i generi principali portati all’evento sono l’house, la tecno e l’EDM (Electronic dance music). L’ultimo evento di quest’anno è stato martedì 2 luglio ed in tre anni sono cambiati alcuni aspetti caratterizzanti il Music Festival tra cui il logo; dal 2018 lo hanno modificato grazie anche all’aiuto di esperti di grafica. 

(da: pixabay.com)

“Quest’ultimo – spiega Alessio – ricorda una saetta, simbolo di movimento”. È possibile inoltre acquistare dei gadget con impresso il logo di “Summer Jam”.

Tutti gli anni si esibiscono molti dj e quest’anno gli ospiti sono stati: Aldo, Sinor Sì, Feo, Mike 37, Kharfi, Alexprice B2B Madness  e Jump Up; grazie a loro, al gruppo “Summer Jam” ed alla collaborazione della Protezione Civile, i Volontari comunali di Pontecurone, Avis, i Carabinieri, la Polizia, gli addetti antincendio e la Croce Rossa, la serata è stata all’insegna del divertimento con sicurezza. Le prossime tappe sono: il 25 luglio con l’evento “Notte del Gufo” a Salice Terme dove Summer Jam collaborerà per la riuscita dell’evento, e il 26 agosto a Castelnuovo (AL) dove il Music Festival sarà protagonista della serata.

“Summer Jam” ha quindi portato aria di novità in paesi che purtroppo sono lasciati un po’ al proprio destino. I giovani sono incentivati ad uscire e creare un contatto con l’ambiente e con gli altri presenti. Si instaura così un saldo legame con la società e con l’ambiente circostante staccando quindi per un attimo dalla routine che porta ad isolarsi all’interno delle quattro mura di casa.

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

Tumore e alimentazione: i cibi anti – cancro

Medicina

Lore e la fine dell’antologia dell’orrore di Amazon Prime Video

Cinema

Autunno a New York: cosa fare e cosa vedere in viaggio nella Grande Mela

Viaggi

Assamil, la comunità millennial di Rimini

Millennial

Buongiorno Berlino

Cultura

I Silent Book e l’importanza della lettura in un mondo social: intervista a Deborah Soria

Libri

Augusto Valzelli: la più giovane stella Michelin d’Europa

Food & wine

L’Austria blocca l’accordo commerciale UE-Mercosur: adesso tocca all’Italia

Politica

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter