Connect with us

Editoriale

PFITZER A CASA DI DRACULA

Vaccinarsi nel Castello di Dracula, nell’ambiente misterioso e angosciante della Transilvania.

È la nuova formula lanciata dalle autorità rumene per attrarre viaggiatori desiderosi di unire l’utile al dilettevole.

Dove l’utile consiste nel farsi iniettare, senza appuntamento, una dose di Pfitzer contro il Covid; il dilettevole sta nell’accesso gratuito alla Camera delle torture – dove sono esposti 52 strumenti medievali – allestita all’interno del fascinoso Castello.

Si tratta adesso di capire se ci sarà la presa d’assalto da parte dei turisti, giacché il Centro vaccinale sarà attivo per un mese e soltanto nei weekend.

Intanto sul certificato vaccinale rilasciato si elogiano “coraggio e responsabilità”, con tanto di promessa di benvenuto al Castello per i prossimi 100 anni.

Un marketing niente male e che può funzionare.

GUARDA IL VIDEO

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

ANIMALI: E’ IL BULLDOG FRANCESE IL CANE CHE CONQUISTA I CUORI DELLE CELEBRITY

Attualità

L’IMPEGNO DELLA PSICOLOGIA: LA RICERCA SCIENTIFICA PER RIAVVIARE IL TURISMO

Terzo settore

CENTRI DI ECCELLENZA: CNAO DI PAVIA

Medicina

ARRIVANO I RAY-BAN STORIES, GLI OCCHIALI SMART PER INDOSSARE LA TECNOLOGIA

Attualità

RIMINI WELLNESS 2021: FIERA DEL FITNESS, SPORT E BENESSERE A RIMINI

Fitness

MENO STRESS PER TUTTI!

Medicina

CASO PALOMBELLI: PERCHÉ NON SIAMO ANCORA PRONTI A SCONFIGGERE IL FEMMINICIDIO

Attualità

AD EXPO DUBAI I MODELLI EDUCATIVI ALL’AVANGUARDIA DELL’ITALIA

Cultura

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter