Connect with us

Editoriale

AFGHANISTAN, IL DISIMPEGNO OCCIDENTALE

A vent’anni dall’attacco alle Torri Gemelle l’America e la NATO annunciano il ritiro delle truppe dall’Afghanistan.

da pixabay.com

Per la precisione 10mila militari, di cui 3.500  americani e 800 italiani, lasceranno il suolo di quello sfortunato paese dal prossimo primo maggio all’11 settembre, data divenuta tristemente iconica.

I nuovi scenari internazionali richiedono rapidi riposizionamenti strategici.

Sullo sfondo resta un territorio ingovernabile che è un mosaico di etnie, una popolazione composta per i due terzi da under 30 che ha conosciuto solo conflitti (non meno di centomila civili uccisi in vent’anni di attentati), una pressione talebana stringente e un’economia a pezzi.

Il disimpegno occidentale da quell’area è assai rischioso. 
Ma lo è ancor di più il futuro del martoriato popolo afgano.

GUARDA IL VIDEO

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

75° FESTIVAL DI CANNES: VINCE ‘TRIANGLE OF SADNESS’

Cinema

I PAVONI, I MARCI E I VIRTUOSI DEL VOLONTARIATO

Volontariato

ANCHE IL FITNESS PUÒ ESSERE SOSTENIBILE

Fitness

RIMINIWELLNESS 2022 FORMA I PROFESSIONISTI DEL FITNESS

Fitness

SUONI E COLORI DI CÓRDOBA

Viaggi

ADOZIONI IN ITALIA: I BAMBINI DIFFICILMENTE COLLOCABILI

Terzo settore

STEFANIA: INNO ALLA PACE

Musica

EUROVISION: VINCONO GLI UCRAINI DELLA KALUSH ORCHESTRA

Musica

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter