Connect with us

Attualità

OGGI L’ITALIA CELEBRA LA GIORNATA NAZIONALE IN MEMORIA DELLE VITTIME DI COVID

Bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio in tutta Italia il 18 marzo per la prima Giornata nazionale in memoria delle vittime di Covid.

Oggi è la prima Giornata nazionale in memoria delle vittime della epidemia di Covid-19, come stabilito dal Parlamento per legge, da quest’anno il 18 marzo diventa la data per commemorare gli oltre 100 mila italiani che hanno perso la vita per il Covid-19.

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, è atteso a Bergamo, città simbolo nella prima ondata dello scorso anno. Nella memoria del paese, rimane indelebile l’immagine dei camion militari che portavano fuori dalla città i feretri dei cittadini deceduti.
Alle ore 11 verrà deposta una corona di fiori al Cimitero monumentale della città. Alle ore 11.15, al Parco Martin Lutero alla Trucca, si svolgerà l’inaugurazione del Bosco della Memoria con la cerimonia per la messa a dimora dei primi 100 alberi. Durante la commemorazione sono previsti saluti e interventi istituzionali.

(da: pixabay.com)

A Roma,  i presidenti delle commissioni del Senato, su invito del presidente dell’assemblea, Maria Elisabetta Alberti Casellati, osserveranno un minuto di silenzio. Inoltre, le bandiere della Camera alta saranno issate a mezz’asta. 

A Milano, in piazza Scala, alle 11 il sindaco Giuseppe Sala ricorderà le vittime della pandemia.

La Regione Lombardia rende noto che alla sera il belvedere di Palazzo Pirelli e quello di Palazzo Lombardia a Milano saranno illuminati con il tricolore.

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

IL SONNO E I CONSIGLI PER DORMIRE MEGLIO

Medicina

ROBOIT, IL PRIMO POLO NAZIONALE PER IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO DELLA ROBOTICA SORGERÀ A GENOVA

Millennial

DON’T LOOK UP: LA REAZIONE PSICOLOGICA DI FRONTE ALL’EMERGENZA

Cultura

DAL 14 GENNAIO 2022 STOP ALLA PLASTICA MONOUSO

Ecosostenibilità

COVID, CINQUE REGIONI A RISCHIO PASSAGGIO IN ZONA ARANCIONE: IPOTESI DAD NELLE SCUOLE

Scuola

SOLITUDINE E CREATIVITA’: ANCHE LA MENTE HA BISOGNO DI SILENZIO!

Attualità

DRAGHI: “LA SCUOLA VA PROTETTA, LA DAD CREA DISEGUAGLIANZE”

Politica

I CIRCUITI DEL TEMPO DI DI SCIPIO E UNA RIVOLUZIONE MUSICALE MAI CONCLUSA

Musica

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter