Connect with us

Attualità

PAPA FRANCESCO, L’INTERVISTA A CHE TEMPO CHE FA

Papa Francesco è stato intervistato da Fabio Fazio

Questa sera Sua Santità Papa Francesco ha partecipato  alla puntata di ” Che Tempo Che Fa” condotta da Fabio Fazio su Rai3 in collegamento video da Casa Santa Marta, in Vaticano. Il Pontefice accettando per la prima volta di essere ospite di un talk show in prima serata, si è concesso ad un’intervista che ha spaziato su tematiche eterogenee, includendo temi di attualità, problematiche sociali , fino ad alcuni aneddoti e curiosità riferite alla propria vita.

In particolare Sua Santità ha evidenziato il dramma dei migranti, i quali dopo aver sofferto nelle mani dei trafficanti, rischiato la vita in mare, vengono respinti e allontanati, mentre dovrebbe essere promossa tra i vari Paesi una politica che consenta un equilibrio in comunione. “I migranti vanno accolti, accompagnati, promossi e integrati nella società. Ci sono Paesi che col calo demografico che vivono hanno bisogno di più abitanti, un migrante integrato aiuta quel Paese. Dobbiamo pensare ad una politica migratoria continentale, è una responsabilità nostra. Il problema è l’indifferenza, il far finta di non vedere”.

Si è poi continuato parlando di ambiente, altra tematica essenziale per il Papa che ha evidenziato gli effetti dei cambiamenti climatici causati dall’intervento dell’uomo, della deforestazione amazzonica, della mancanza di rispetto per l’ambiente danneggiato dall’enorme quantità di plastica gettata in mare.  Ha sottolineato la totale assenza di rispetto per l’ambiente:”Buttare la plastica in mare è criminale, prendersi cura del Creato è una cosa che dobbiamo imparare”.

Ha poi parlato della foto che lo ha ritratto mentre usciva da un negozio di dischi a Roma ed  ha spiegato di essersi recato a benedire il negozio di amici, aggiungendo : “Mi piacciono molto i classici. Anche il tango mi piace tanto”.

Il Pontefice ha poi rivelato di essere molto addolorato dal dilagare dell’aggressività tra i giovani, che spesso sfocia in forme di violenza e di bullismo ed ha rivolto ai genitori l’invito ad essere più vicini ai propri figli, a seguirli ed accompagnarli nella loro crescita.

Come ormai nella Sua tradizione al termine della Benedizione domenicale affacciato in Piazza San Pietro, anche questa sera, chiudendo l’intervista ha chiesto di: “pregare per me e, se qualcuno non prega, di mandare energie positive, pensieri positivi. Poi citando un film di il film di De Sica  ‘Miracolo a Milano’ ha affermato: “Lì c’era un indovino che mendicava chiedendo 100 lire. Io vi chiedo 100 preghiere”.

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

SMOG: RISCALDAMENTO DOMESTICO PRINCIPALE FONTE DI INQUINAMENTO

Ecosostenibilità

AL VIA LA MILANO FASHION WEEK 24/25

Moda

MILAN LONGEVITY SUMMIT: Riscrivere il tempo

Medicina

SAN VALENTINO E LA DISCRIMINAZIONE DELLE SEX WORKER

Attualità

MANCANZA DI COMUNICAZIONE: FENOMENO DILAGANTE TRA GLI ADOLESCENTI

Social Network

EDUCAZIONE ALLA RESPONSABILITA’ PER EVITARE LA GOGNA SOCIAL

Attualità

LA 74° FINALE DI SANREMO: LE POSSIBILI PREMIAZIONI SONO UN MIX GENERAZIONALE CHE RACCONTA L’ITALIA TRA MUSICA, INTRATTENIMENTO E COSTUME 

Musica

DAI BANCHI DI SCUOLA AL PARLAMENTO EUROPEO: VIAGGIO PREMIO PER I RAGAZZI DI PAVIA

Scuola

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter