Connect with us

Attualità

VENEZIA NON RINUCIA AL TRADIZIONALE CARNEVALE

Divertimento e spensieratezza, un’iniezione di ottimismo per adulti e bambini per sfidare questo triste momento. L’inizio, forse, di una nuova era innovativa per un futuro pronto al cambiamento.

Il Carnevale di Venezia ha fatto la sua prima comparsa sulle nevi di Cortina d’Ampezzo in occasione della Cerimonia di apertura dei Campionati del Mondo di Sci Alpino per trasferirsi poi nella sua città, la città dei canali, la Serenissima, la Regina delle acque. Tra Cortina e Venezia, una staffetta virtuale, l’occasione di mostrare al mondo intero quanto il territorio italiano sia unico in fatto di bellezza, attrattività, incanto ed interesse. 

L’epidemia sanitaria in corso non consente di organizzare la classica edizione del Carnevale in presenza di turisti e veneziani, ma non deve neanche frenare l’entusiasmo di voler raggiungere, anche se pur gradualmente, un ritorno alla normalità. Abbiamo bisogno di sentirci vivi e di allontanare quella paura e quella fragilità che questa terribile pandemia ha seminato.

Venezia non rinuncia alla sua antica tradizione che già nel Settecento raggiunse il suo massimo splendore acquisendo risonanza internazionale in tutta Europa.  Il travestimento è l’essenza stessa della festa, dove maschere e costumi diventano strumenti indispensabili per realizzare un clima di trasgressione, spensieratezza, leggerezza e divertimento, tutti ingredienti di cui oggi abbiamo bisogno per tornare a vivere in serenità. 

(da: pixabay.com)

Quest’anno il Carnevale si celebra in maniera diversa, sfruttando le nuove tecnologie che permetteranno di veicolare il messaggio di felicità e di ottimismo che da sempre ha caratterizzato questo storico evento. Un messaggio di fiducia e speranza atteso da tutti.

In via del tutto eccezionale, sarà un’esperienza alternativa e in un certo senso “ribaltata”. Sarà il Carnevale ad entrare nelle case, una magia che arriva nelle famiglie attraverso gli schermi personali con un ricco calendario di testimonianze, filmati ed eventi virtuali dedicati alla sua storia e alle sue tradizioni. Un Carnevale inedito, digitale, ma capace di sorprendere e meravigliare. Questa sorta di rovesciamento trasmette nel modo più profondo lo spirito della festa quale momento trasgressivo pur nelle difficoltà legate alla pandemia. 

Questa edizione singolare del Carnevale vuole essere un segno di continuità e di volontà di tornare alla normalità pur nel rispetto delle norme sanitarie imposte dal momento, una formula nuova che offrirà spunti di approfondimento ed intrattenimento per adulti e bambini che forse ci farà scoprire una modalità di fare eventi sempre più innovativa e legata ai nuovi mezzi di comunicazione.

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

CHE MUSICA SONEREMO DOPO FRANCO CERRI?

Musica

“IL MIGLIORE. MARCO PANTANI”: DAL 18 AL 20 OTTOBRE USCITA EVENTO AL CINEMA.

Cinema

KETTLEBELL: COS’È E A COSA SERVE

Fitness

MATRIMONI: LA NUOVA TENDENZA E’ IL “BALLO DEGLI SPOSI”

Attualità

IL FOLLE CHE VOLEVA ESSERE SE STESSO

Medicina

LA LEGGENDA DI CHARLES MINGUS IN UN GRAPHIC NOVEL

Musica

DEPRESSIONE, POTENTE MA NON INVINCIBILE

Medicina

TORNA A MODENA IL FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE

Ecosostenibilità

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter