Connect with us

Medicina

PERCHE’ CI SI SENTE SEMPRE STANCHI: POSSIBILI CAUSE E RIMEDI

Fatica” è un termine usato per descrivere una sensazione generale di stanchezza o mancanza di energia. Non è la stessa cosa che sentirsi semplicemente assonnati: quando si è affaticati, non si hanno né motivazione né energia. Essere assonnati può essere un sintomo di stanchezza, ma non è la stessa cosa.

La fatica è una sensazione di costante stanchezza o debolezza e può essere fisica, mentale o una combinazione di entrambe. Può colpire chiunque e la maggior parte degli adulti sperimenta la stanchezza a un certo punto della propria vita. È importante sottolineare che la stanchezza è un sintomo, non una condizione. Per molte persone, è causata da una combinazione di stile di vita, problemi sociali, psicologici e di benessere generalepiuttosto che da una condizione medica sottostante.

Se la stanchezza non si risolve con un riposo e un’alimentazione adeguati, o se si  sospetta che sia causata da una condizione di salute fisica o mentale sottostante, è necessario consultare  il proprio medico che aiuta a diagnosticare la causa della stanchezza e lavora per curarla.

Le cause della stanchezza possono essere suddivise in tre categorie generali: stile di vita, condizioni di salute fisica e problemi di salute mentale.

Nel primo caso la stanchezza può derivare da eccessivo sforzo fisico, mancanza di attività fisica, mancanza di sonnosovrappeso o obesità, periodi di stress emotivo, noia, dolore, assunzione di alcuni farmaci come antidepressivi o sedativi, consumo regolare di alcol, uso di droghe illecite come la cocaina, eccessivo impiego di caffeina, alimentazione non equilibrata.

Sono molte anche le condizioni mediche che possono causare stanchezza.

Solo per citarne alcune: anemia, artrite, fibromialgia, sindrome da stanchezza cronica, infezioni, raffreddore e influenza, ipotiroidismo (o  tiroide ipoattiva), ipertiroidismo (o tiroide iperattiva), disturbi del sonno come l’insonnia, le apnee ostruttive del sonno e la sindrome delle gambe senza riposo, disturbi alimentari come l’anoressia, malattie autoimmuni, insufficienza cardiaca congestizia, cancro, diabete, nefropatia, malattie del fegato, broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), enfisema.

Anche le condizioni di salute mentale possono arrecare stanchezza: ad esempio, la stanchezza è un sintomo comune di ansia, depressione e disturbo affettivo stagionale.

Bisognerebbe fissare un appuntamento con il proprio medico se ci si sente affaticati e non si riesce a pensare a niente che possa spiegare la propria stanchezza, così come in caso di temperatura corporea più alta del normale, o di una perdita di peso inspiegabile, o, ancora, se ci si sente particolarmente sensibili alle temperature più fredde, si ha regolarmente difficoltà ad addormentarsi o a mantenere il sonno, o se si ipotizza di essere depressi.

Il piano di trattamento raccomandato dal medico dipenderà da cosa sta causando la stanchezza. Per fare una diagnosi, il medico porrà alcuni quesiti vertenti sulla natura della fatica, verrà chiesto quando è iniziata e se migliora o peggiora in determinati momenti, quali sono i sintomi riscontrati, qual è lo stile di vita e le eventuali condizioni di stress, le eventuali patologie di cui si soffre e i farmaci che si stanno assumendo.

Per aumentare i livelli di energia e la salute generale è buona regola bere abbastanza liquidi per rimanere idratati, praticare sane abitudini alimentari, fare regolare esercizio fisicodormire a sufficienza, evitare fattori di stress noti, evitare un programma lavorativo o sociale eccessivamente impegnativo, prendere parte ad attività rilassanti come lo yoga, astenersi da alcol, tabacco e altre droghe illecite, fare delle pause durante il giorno, alternare compiti noiosi con altri più attivi – per esempio alzarsi e camminare per qualche minuto dopo aver controllato ripetutamente la posta o dopo aver pagato le bollette online – assicurarsi di dedicare del tempo alle cose che più piacciono.

Lo stress e persino la noia possono portare alla stanchezza, quindi cercare di inserire hobby e altre cose che si amano nella propria giornata può aiutare molto.

Questi cambiamenti nello stile di vita possono aiutare ad alleviare la stanchezza. È anche importante seguire il piano di trattamento raccomandato dal medico per qualsiasi condizione di salute diagnosticata. Se non trattata, la stanchezza può incidere sul benessere fisico ed emotivo.

In conclusione, la fatica è un sintomo, qualcosa che si può sentire e descrivere, non una condizione o una malattia. Per ridurre l’affaticamento occorre prima capire quali sono le ragioni che ne stanno alla base.

Se la fatica sta avendo un effetto negativo sulla qualità della vita o sta causando angoscia, bisogna considerare di parlare con un professionista della salute che, facendo domande, aiuterà a capire perché si sta provando stanchezza e offrirà alcuni suggerimenti per poter trovare sollievo.

Se necessario, il medico potrebbe suggerire alcuni test medici se esiste una ragionevole possibilità che la causa della stanchezza possa essere un problema medico non diagnosticato. Fortunatamente, per la maggior parte delle persone la stanchezza migliorerà nel tempo da sola o con alcuni semplici e pratici cambiamenti nello stile di vita.

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

SMOG: RISCALDAMENTO DOMESTICO PRINCIPALE FONTE DI INQUINAMENTO

Ecosostenibilità

AL VIA LA MILANO FASHION WEEK 24/25

Moda

MILAN LONGEVITY SUMMIT: Riscrivere il tempo

Medicina

SAN VALENTINO E LA DISCRIMINAZIONE DELLE SEX WORKER

Attualità

MANCANZA DI COMUNICAZIONE: FENOMENO DILAGANTE TRA GLI ADOLESCENTI

Social Network

EDUCAZIONE ALLA RESPONSABILITA’ PER EVITARE LA GOGNA SOCIAL

Attualità

LA 74° FINALE DI SANREMO: LE POSSIBILI PREMIAZIONI SONO UN MIX GENERAZIONALE CHE RACCONTA L’ITALIA TRA MUSICA, INTRATTENIMENTO E COSTUME 

Musica

DAI BANCHI DI SCUOLA AL PARLAMENTO EUROPEO: VIAGGIO PREMIO PER I RAGAZZI DI PAVIA

Scuola

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter