Connect with us

Moda

IL DIGITALE OSPITA LA MILANO FASHION WEEK 2021

La Camera Nazionale della Moda Italiana ufficializza le 67 sfilate e 57 presentazioni che animeranno le passerelle della moda anche se in forma puramente digitale.

Il calendario delle sfilate della Milano Fashion Week A/I 2021 – 2022 è stato pubblicato dalla Camera Nazionale della Moda Italiana. A causa dell’emergenza sanitaria ancora in corso, quasi tutte le sfilate si svolgeranno in modalità digitale. Da mercoledì 24 febbraio a lunedì 1 marzo 2021, i grandi marchi della moda presenteranno le loro collezioni attraverso diversi strumenti tecnologici, come piattaforme loro dedicate e i proprio canali social. 

Come non dimenticare il 23 febbraio 2020, nel corso dell’ultimo giorno della Milano Fashion Week, due grandi personalità del settore come Giorgio Armani e Laura Biagiotti chiudevano le porte dei loro eventi a causa dell’emergenza COVID-19. A un anno di distanza e in seguito al fallimento del tentativo di tornare al ritmo tradizionale della settimana della moda, il formato video e una strategia di comunicazione elaborata sia per gli addetti ai lavori che per i consumatori finali sono pressoché inevitabili.

Tra i grandi nomi presenti in calendario: MissoniAlberta FerrettiFendiMax MaraBlumarinePradaAntonio MarrasEtroTod’sSportmaxGiorgio ArmaniSalvatore Ferragamo e Dolce&Gabbana

(da: pixabay.com)

Riconfermata anche la presenza di Valentino, mentre mancherà quella di Versace, che ha annunciato una presentazione digitale il 5 marzo, non sarà presente anche Gucci, che ha annunciato la sua assenza già lo scorso maggio. La mancata partecipazione è stata giustificata con il desiderio di presentare le proprie creazioni più a ridosso della messa in vendita delle collezioni utilizzando un format del tutto sperimentale.

Non mancheranno grandi debutti come le sfilate di: Brunello Cucinelli, Alessandro dell’Acqua x Elena Mirò, Del Core, Onitsuka Tiger, Fabio Quaranta, Dima Leu, Münn, Budapest Select, Alessandro Vigilante, Giuseppe Buccinnà e CHB.  Camere Moda Fashion Trust, ente per il supporto dei talenti emergenti italiani, finanzierà le presentazioni di Marco Rambaldi e ACT N.1

La Camera della Moda non potendo inaugurare il grande evento con dolci delizie e frizzanti bollicine ha pensato a un’inaugurazione digitale. La mattina del 24 febbraio si aprirà con un video tributo a Beppe Modenese, storico inventore della Fashion Week milanese scomparso lo scorso novembre, e con l’iniziativa WE ARE MADE IN ITALY – The Fab Five Bridge Builders, per chiudersi con CNMI MEETS CLUB DOMANI, evento Instagram in onda sul profili Instagram della Camera a partire dalle ore 21.

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

EUROVISION 2022: TORINO PRONTA AD ACCOGLIERE IL SONG CONTEST

Musica

COME IL COVID-19 HA PEGGIORATO LE DIPENDENZE: LO SHOPPING COMPULSIVO

Terzo settore

CHE MUSICA SUONEREMO DOPO FRANCO CERRI?

Musica

“IL MIGLIORE. MARCO PANTANI”: DAL 18 AL 20 OTTOBRE USCITA EVENTO AL CINEMA.

Cinema

KETTLEBELL: COS’È E A COSA SERVE

Fitness

MATRIMONI: LA NUOVA TENDENZA E’ IL “BALLO DEGLI SPOSI”

Attualità

IL FOLLE CHE VOLEVA ESSERE SE STESSO

Medicina

LA LEGGENDA DI CHARLES MINGUS IN UN GRAPHIC NOVEL

Musica

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter