Connect with us

Moda

Modella e passerella: il connubio perfetto per creare la magia della “Fashion Week 2019”

La città è in fermento e pronta ad accogliere le grandi dive della passerella e i geni dell’alta sartoria italiana.

Fashion e glitter: due paroline magiche per tutti gli appassionati in viaggio per raggiungere la capitale della Moda. Tutto è pronto per immergersi in un’atmosfera magica, una gigantesca sfera di cristallo attraverso la quale ammirare il futuro delle Collezioni Moda P/E 2020.

Giunta alle celebrazioni del suo 61esimo anno (nacque nel 1958), la settimana della moda milanese rientra nei “Big Four”, nei quattro eventi di moda ritenuti più importanti. Oltre a Milano, sono Londra, Parigi e New York le grandi vetrine mondiali, dove si dettano le nuove tendenze e, perché no, anche i nuovi gusti del pubblico. 

L’inaugurazione è ormai alle porte, manca un solo giorno per dar via alla “Milano Fashion Week 2019”. Dal 17 al 23 settembre sono in programma 58 sfilate, 110 presentazioni e 54 eventi per un totale di 170 collezioni ufficiali. 

Tanti i luoghi iconici della città meneghina che si presteranno a ospitare metri e metri di passerella tra questi: lo Scalone dell’Arengario che conduce alla Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale e lo Spazio Cavallerizze del Museo della Scienza e della Tecnica, luoghi unici e iconici che ospiteranno ospiti famosi, modelle e moda Street Style.

da: pixabay.com)

Tra i vari marchi che si sono cimentati nel creare le loro collezioni e creazioni fondandole sul tema della sostenibilità ambientale, internazionalizzazione ed economia circolare ci saranno: Chika Kisada, Ultrachic, e le vecchie conoscenze come: Angel Chen, Bottega Veneta, Daniel Lee. Ovviamente non mancheranno le firme più apprezzate del mondo fashion come Armani, Prada, Gucci, Dolce & Gabbana, Etro, Donatella Versace, Fendi, Ferragamo, Blumarine, Alberta Ferretti, Ermanno Scervino, Marni e Bottega Veneta. Numerosi i nuovi debutti, tra cui quelli di DROMe, Boss e Peter Pilotto, nonché, le più giovani proposte di N°21, Philosophy di Lorenzo Serafini, MSGM, Arthur Arbesser, Marco De Vincenzo e Gabriele Colangelo .

Ora non ci resta che attendere le prime sfilate per sognare immersi tra strati di tulle, pregiate sete e colorate organze.

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

Il Bahrein: una sfida verso una competitiva innovazione tecnologica

Economia

“La musica unisce la scuola”per superare l’emergenza Coronavirus

Scuola

Il mondo sommerso della musica, prima, durante e dopo il coronavirus Parte II

Musica

Fase 2: prime aperture e curva in calo

Attualità

Libri e social: intervista alla blogger culturale Giulia Ciarapica

Social Network

“Italiani nel mondo: coronavirus e lockdown”

Estero

Stretching: cos’è, come e quando praticarlo

Fitness

L’acqua in quarantena

Medicina

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter