Connect with us

Cultura

IMPARARE L’INGLESE: ECCO COSA CERCANO GLI ITALIANI SU GOOGLE

Esplorando l’inglese online: ecco i termini in inglese più ricercati su Google…

fonte: semrash

L’era digitale ha trasformato la ricerca di traduzioni in un’attività semplice, immediata e alla portata di tutti. Uno studio approfondito sulle tendenze di ricerca degli italiani per le traduzioni in inglese su Google ha portato alla luce i termini più cercati dagli italiani online.

Lo studio è stato realizzato da Preply, una rinomata piattaforma di corsi di lingua online. 

Cosa rivelano dunque questi dati sul livello di inglese degli italiani e sul loro utilizzo dei motori di ricerca per le traduzioni? Scopriamolo insieme.

Ciao, grazie e prego: le espressioni più ricercate

Dallo studio emerge che le espressioni più ricercate sono quelle di base in inglese. “Ciao in inglese” e “giorni della settimana in inglese” spiccano in cima alla classifica con ben 33.100 ricerche mensili, seguite da espressioni colloquiali come “grazie” e “prego“.  Bisogna invece uscire dalla top 10 per trovare termini più tecnici, come “verbo essere”, “avverbi di frequenza” e così via.

Questo trend suggerisce una preferenza degli utenti per parole semplici e comuni, evidenziando un desiderio di comprensione immediata piuttosto che un interesse verso concetti più complessi. 

Giovedì è il giorno della settimana più cercato

Lo studio riflette anche una tendenza nel cercare i nomi dei giorni della settimana, con un chiaro vincitore: giovedì.

Con una sorprendente cifra di 14.800 ricerche mensili, giovedì risulta essere il giorno più cercato dagli italiani quando si tratta di traduzioni. Ma quale potrebbe essere il motivo di questa predilezione? Forse una questione ortografica, dato che “Thursday” (giovedì) che si rivela più complesso da memorizzare e da scrivere rispetto a “Monday” (lunedì).

Google: strumento essenziale di traduzione degli Italiani

I numeri parlano chiaro: i volumi di ricerca dello studio dimostrano come Google venga utilizzato come strumento per ottenere traduzioni rapide. La ricerca “traduci in inglese” conta infatti 111.000 ricerche. 

Ulteriori ricerche come “come si dice in inglese“, “traduzione in inglese”, “traduttore in inglese” o “tradurre in inglese” confermano il ruolo fondamentale di Google nel soddisfare le esigenze linguistiche degli italiani, offrendo traduzioni immediate e verifiche dell’ortografia.

Se desideri approfondire lo studio realizzato da Preply, puoi trovare tutti i risultati completi e le classifiche a questo link.

Metodologia dell’indagine

Lo studio è stato realizzato il 26 marzo 2024 tramite lo strumento Semrush, considerando il volume di ricerca in Italia relativo alla traduzione di specifici termini in inglese.

Riguardo a Preply

Preply è una piattaforma per l’apprendimento delle lingue online che mette in contatto insegnanti e centinaia di migliaia di studenti in 180 paesi nel mondo. 

Il suo database contiene più di 40.000 insegnanti che insegnano oltre 50 lingue, supportati da un algoritmo di apprendimento automatico che consiglia i migliori per ciascuno studente. Nata negli Stati Uniti nel 2012 da tre fondatori ucraini, Kirill Bigai, Serge Lukyanov e Dmytro Voloshyn, Preply è cresciuta passando  dall’essere un team di 3 persone a una società di oltre 600 dipendenti di 62 nazionalità diverse, con uffici a Barcellona, New York e Kiev.

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

“MENO SALE E PIU’ SALUTE” DUSSMANN ADERISCE ALLA CAMPAGNIA

Medicina

TI AMO, TI ODIO: AZIENDE E INFLUENCER, UN RAPPORTO BELLISSIMO, MA COMPLICATO

Attualità

GOOGLE VIETA LE RECENSIONI REALIZZATE CON INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Attualità

PARTITE IVA: ECCO LE MIGLIORI APP PER FARE LE DICHIARAZIONE DEI REDDITI

Economia

IL DISAGIO GENERAZIONALE NELLE SCUOLE

Scuola

EDUCARE I BAMBINI ALL’AMBIENTE: ESCE IL FILM D’ANIMAZIONE “TOBIA E I COLORI DEL MONDO”

Cultura

I NUOVI INCENTIVI AUTO E MOTO

Ecosostenibilità

CURRICULUM VITAE: ECCO PERCHE’ SONO CESTINATI IN POCHI SECONDI

Attualità

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter