Connect with us

Terzo settore

LET’S GO! UN AIUTO AGLI ENTI DEL TERZO SETTORE

L’emergenza sanitaria lascerà il posto ad una vera e propria pandemia sociale. Le ripercussioni psicologiche e sociali, infatti, peseranno a lungo sulla popolazione anche una volta che il coronavirus sarà stato debellato.
a cura di Anna Sofia Tuccillo

Le realtà del terzo settore hanno avuto e avranno un ruolo fondamentale nella tenuta sociale del Paese. Il rischio però è che alla fine di questo difficile periodo, molte realtà solidali e del non-profit potrebbero scomparire. Da una ricerca Istat risulta che nel 2020 le perdite dei bilanci delle organizzazioni è stata di 1,2 miliardi di euro. Molti enti sono stati costretti a sospendere o chiudere le proprie attività e i posti di lavoro a rischio sono circa 57 mila. Sono dati che nel 2021 potrebbero peggiorare, lasciando di fatto le parti più fragili del Paese, quelle di cui il Terzo Settore si occupa, senza un aiuto concreto. L’assistenza agli anziani, ai bambini, molte attività culturali, sportive, di sostegno alle donne vittime di violenza, di accoglienza e molte altre realtà, rischiano di perdere un aiuto prezioso; c’è quindi da chiedersi, perdendo il sostegno di enti e associazioni, cosa rimarrebbe loro? 

(da: pixabay.com)

L’allarme arriva dalla Lombardia, regione con una radicata storia di cooperative, imprese sociali e volontariato, ma raggiunge le realtà di tutto il Paese. Il non- profit è un ecosistema che solo in Lombardia include oltre 50.000 organizzazioni (15,7% sul dato nazionale) che impiegano 180.000 dipendenti (22,8%) e circa 1 milione di volontari (18,3%).

Per questo motivo la Fondazione Cariplo, che da tempo si interessa delle emergenze riguardanti il territorio, le persone, la ricerca e l’educazione, sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria ha previsto le ripercussioni della pandemia, pubblicando a Giugno il bando, “Let’s Go”, che da Ottobre ha iniziato a sostenere enti del Terzo Settore con 15 milioni di euro stanziati e che verranno distribuiti anche nel 2021. “Sui territori in cui operiamo siamo riusciti a sostenere con il bando Let’s go circa 400 organizzazioni delle 1.400 che vi hanno partecipato. Il rischio è che il tessuto di servizi e iniziative offerto dagli enti di Terzo Settore sul territorio venga distrutto dalla crisi. Soprattutto in un momento così difficile, non possiamo permetterci di perdere questi enti: sarebbe un danno enorme per le nostre comunità e soprattutto per chi in questo momento è più fragile”. Sono le parole di Giovanni Fosti, presidente di Fondazione Cariplo, dalle quali traspare la forte preoccupazione che gli aiuti non bastino. Per incrementare quindi il supporto alle attività del Terzo Settore, sono stati stanziati ulteriori fondi, grazie alla collaborazione di istituzioni come Intesa San Paolo, Coperfidi Italia, CSVnet Lombardia, Fondazione ONC, Fondazione Peppino Vismara e Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore. Al Bando “Let’s Go” è seguita l’iniziativa “Sostegno al Terzo Settore”, un fondo con l’obiettivo di sostenere gli enti che resterebbero fuori dai meccanismi di supporto tradizionali, poiché più fragili.

(da: Fondazione Cariplo)

“Da molti anni mettiamo a disposizione del Terzo Settore una nostra struttura specifica per erogare credito dotata di professionalità, competenza, strumenti dedicati”. Queste le parole di Carlo Messina, consigliere delegato e CEO di Intesa Sanpaolo, che continua spiegando che la Fondazione Cariplo verrà affiancata ancora una volta nel sostenere il Terzo settore. Questa collaborazione ha già in passato, permesso l’evoluzione di molte realtà del non profit, con effetti positivi sull’intera società; collaborazione che oggi ha uno scopo ancora più indispensabile per sollevare un settore in grande difficoltà.

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO: IL RITORNO DEGLI SCRITTI ALLA MATURITA’

Scuola

SALE E SALUTE

Medicina

MATRIMONIO ESTIVO: IL MAKEUP DELLA SPOSA:

Estetica

Basteranno gli Investimenti di Bankitalia per raggiungere gli obiettivi Green europei?

Economia

LA VITA: ISTRUZIONI PER L’USO. ECCO I NOSTRI LABORATORI DI GIORNALISMO

Lab giornalismo

JULIA DUCOURNAU E’ LA REGINA DI CANNES

Cinema

INTELLIGENZA ARTIFICIALE E GIORNALISMO: COME CAMBIA L’INFORMAZIONE

Attualità

SVILUPPO SOSTENIBILE: IL DECRETO SEMPLIFICAZIONE 2021

Ecosostenibilità

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter