Connect with us

Musica

ROCKNEWSCORONAVIRUS; SALE DA CONCERTO E TEATRI, LUOGHI SICURI DAL COVID 19

Uno studio condotto in Germania dimostrerebbe che le sale da concerto non sarebbero luoghi ad alto rischio di contagio.

Si chiama Rocknewscoronavirus: non è una rivista musicale, bensì uno studio in grado di fornire un importante spunto di riflessione sulla speranza di tornare al più presto a riempire i palchi vuoti da quasi un anno, a causa della pandemia.

La ricerca svolta in Germania, durante alcuni concerti sarebbe in grado di dimostrare come all’interno delle sale da concerto le probabilità di contrarre il coronavirus sarebbero minime.

Lo studio è stato realizzato a novembre dal Fraunhofer Heinrich Hertz Institute con il sostegno della Germany’s Federal Environment Agency, ed effettuato a nella sala concerti Konzerthaus a Dortmund. Come riportato dal magazine NME lo scopo della ricerca era quello di analizzare il movimento delle particelle che si diffondono per via aerea in un ambiente chiuso.

Per portare a termine la sperimentazione alcuni scienziati hanno utilizzato un manichino super tecnologico in grado di simulare il respiro umano all’interno di una sala concerti; successivamente hanno misurato per tre giorni la trasmissione per via aerea delle particelle all’interno. I risultati straordinari hanno dimostrato come il rischio di contagio tra le persone all’interno del Konzerthaus può essere “quasi del tutto escluso” poiché lo spazio garantisce un ricambio d’aria fresca sufficiente. Secondo il gruppo di scienziati che ha condotto l’esperimento, questi risultati potrebbero essere riportati anche per tutte altre strutture dotate di caratteristiche e dimensioni simili al Konzerthaus, ma sempre con una capacità di pubblico ridotta.

(da: pixabay.com)

Una speranza concreta per un settore quale il mondo dello spettacolo, che è stato colpito così duramente dalle chiusure seguite all’emergenza sanitaria e alla quasi totale indifferenza delle istituzioni nei confronti di questa categoria; da sempre ultima ruota del carro fra le priorità dei governi, nonostante rappresenti una fetta importante dell’indotto economico del paese.

Un risultato importante come dichiarato a IQ Magazine dal Dottor Raphael Hoensbroech,  direttore del teatro di Dortmund, spiegando che nei mesi passati i politici non hanno basato le proprie decisioni su basi scientifiche: “Con il nostro studio, ha detto il dottor Hoensbroech, vogliamo assicurarci che le sale da concerto e i teatri possano accogliere di nuovo un numero sufficiente di spettatori, quando potranno riaprire”.

I risultati della ricerca sembrano confermare quelli ottenuti la scorsa estate su un’altra ricerca effettuata dall’Università di Halle, che ha coinvolto alcune persone ad assistere a tre concerti del cantante tedesco Tim Bendzko. Nel corso delle tre serate sono state simulate tre situazioni diverse: la prima serata si è svolta in maniera normale, come avveniva prima della pandemia; durante la seconda serata sono state introdotte alcune misure di sicurezza legate all’igiene e al distanziamento; la terza serata, quella conclusiva è coincisa con l’applicazione di tutte le misure di sicurezza; un numero ridotto di persone e una distanza minima di un metro e mezzo.

Anche in questo caso, è stato dimostrato come, durante gli spettacoli, il rischio d’infezione era da considerarsi “basso” e grazie all’applicazione di alcuni criteri precisi: un buon sistema di areazione, un numero ridotto di spettatori, l’utilizzo delle mascherine e l’osservanza di tutte le norme igieniche. 

Proprio l’importanza della ventilazione degli ambienti ha fatto si che la maggior parte dei luoghi preposti alla musica dal vivo, al teatro e alla danza stiano per essere attrezzati di tutti i sistemi a norma che possano garantire la sicurezza del pubblico. 

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

DALLE BATTERIE USATE DEGLI SMARTPHONE SI RICAVANO SMALTI PER COLORARE LE PIASTRELLE

Ecosostenibilità

SEI UN VOLONTARIO? RACCONTA LA TUA STORIA DI AFFETTO CON I CANI

Volontariato

TREND DI MAGGIO DEGLI AFFITTI DI CASA IN ITALIA

Economia

VIA L’ESAME DI STATO PER LE PROFESSIONI SANITARIE

Attualità

INSETTI A TAVOLA, DISCO VERDE UE

Editoriale

BUONA FESTA DELLA MAMMA!

Antropologia

CRITERI E LIMITI DELLE ATTIVITÀ SECONDARIE PER GLI ENTI DEL TERZO SETTORE

Terzo settore

ARTSHARING PRESENTA LA MOSTRA DI VANZUK: “MORFOLOGIE MECCANICHE”

Arte

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter