Connect with us

Ecosostenibilità

LE PIANTE MIGLIORANO LA VITA LAVORATIVA: A DIRCELO È LA SCIENZA

Nell’era della tecnologia e della vita lavorativa sempre più frenetica, è importante trovare modi per migliorare la salute e il benessere in ufficio.

Home Office Design Workspace Room Concept

La scienza ci fornisce un semplice e pratico consiglio: introdurre delle piante da interno nell’ambiente di lavoro.
Il portale Edendeifiori.it ha analizzato e sintetizzato gli studi, più importanti, condotti in tutto il mondo che hanno dimostrato come la presenza di piante in ufficio ha un impatto positivo sulla qualità dell’aria, sulla riduzione dello stress e sulla produttività dei dipendenti.
In che modo le piante migliorano la qualità dell’aria?
Secondo recenti studi, avere piante in casa e in ufficio può migliorare la qualità dell’aria e prevenire la cosiddetta “Sindrome dell’edificio malato”, che comporta sintomi come tosse, mal di testa, irritazione delle vie respiratorie e nausea.
L’aria all’interno degli edifici è spesso più inquinata rispetto all’aria esterna a causa dei composti organici volatili (COV) emessi da fonti interne come materiali sintetici, elettronica e vernici. Le piante da interno possono ridurre questi COV grazie ai batteri della zona radicale e agli impianti di idrocoltura, che scompongono i COV in CO2 e acqua.
Tutte le specie comuni di piante da interno sono in grado di rimuovere i COV e un’illuminazione mirata delle piante può aumentare il processo di assorbimento.

Le piante da interno possono anche ridurre tutti i tipi di inquinamento atmosferico urbano, come ossidi di
azoto e zolfo, anidride carbonica, monossido di carbonio, particelle fini e ozono.
Quali sono gli effetti delle piante in ufficio?
L’aria pulita che le piante da interno producono ha molti vantaggi per la salute, la produttività
e il benessere.
L’aria più pulita permette di pensare più chiaramente, di essere più produttivi e quindi anche meno stressati, il che si traduce in minori possibilità di ammalarsi. I risultati di alcune ricerche internazionali suggeriscono che l’aggiunta di piante in ambienti chiusi ha numerosi benefici positivi. La presenza di piante può aiutare a ridurre il numero di malattie e assenze, abbassare i livelli di stress, e migliorare la creatività. Questi effetti possono essere attribuiti alle proprietà purificanti dell’aria e alla capacità delle piante di migliorare l’umore e la produttività. Inoltre, le piante da interno migliorano l’immagine aziendale dando la percezione di un’azienda affidabile, ben gestita, stabile, pulita, sana, equilibrata, accogliente
e che ha cura del benessere del personale.

Da una ricerca del 1991 di Roger Ulrich, è emerso che i pazienti ospedalieri con vista sull’esterno richiedevano meno farmaci antidolorifici rispetto a quelli che non potevano vedere la natura. La presenza di piante può aiutare a stimolare emozioni positive e a creare un ambiente più accogliente e confortevole. Questo può avere un impatto positivo sulla salute mentale e sul benessere delle persone, soprattutto di quelle che si sentono isolate e depresse.
Inoltre, le piante possono fungere da indicatore della temperatura ideale nell’ambiente, stabilizzare l’umidità nella zona di comfort umano, assorbire i rumori, ridurre il consumo energetico dell’aria condizionata e prevenire la produzione di muffa.

Piante in ufficio: secondo la scienza possono aumentare la produttività.
L’introduzione di piante da interno può aiutare a ridurre lo stress e aumentare la produttività in un ambiente di lavoro o a casa. La relazione tra piante e salute mentale deriva dal fatto che l’essere umano ha avuto origine in un contesto verde, motivo per cui le popolazioni urbane soffrono di una “deprivazione verde”. In un ambiente urbano, trascorriamo la maggior parte del tempo in ambienti chiusi e questo può causare stress e ansia.
Incorporare del verde nell’ambiente di lavoro, attraverso le piante da interno, può dare una sensazione di allontanamento dalla routine quotidiana e una diffusa sensazione di rilassamento. Inoltre, crea un rapporto di “amicizia” tra l’uomo e la pianta, che ha un effetto positivo sulla salute mentale.

Addio stress sul posto di lavoro con le piante in ufficio.
Gli studi hanno dimostrato che la presenza di piante da ufficio migliora l’umore, riduce lo stress, la percezione della fatica, aumenta la produttività, la performance, le capacità di attenzione e la soddisfazione sul posto di lavoro.
Uno studio portato avanti dall’Università del Sussex ha stabilito una connessione tra le piante da appartamento e la riduzione dello stress e la tolleranza al dolore. Inoltre, le piante aiutano a mantenere desta l’attenzione. La semplice introduzione di piante in un ambiente chiuso può aumentare la produttività del 15%, ma non solo: la semplice presenza di finestre con vista su spazi verdi può migliorare la qualità di vita dei dipendenti.

Fonte notizia con linkografia/sitografia degli studi internazionali: edendeifiori.it

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

GIORNATA MONDIALE DELLA VOCE, UN ADULTO SU 5 PRESENTA DISTURBI ALLE CORDE VOCALI: PER SALVAGUARDARLE SCENDE IN CAMPO L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Medicina

L’AUMENTO DEL DISAGIO TRA I GIOVANI: UNA NUOVA EMERGENZA

Cronaca

ARTE: A ROMA I PECCATI CAPITALI DI ILARIA REZZI NELLA MOSTRA “PECCATI BLU”

Arte

E-PORTFOLIO – TUTOR: QUALE RUOLO PER LA MATURITA’?

Scuola

NASCE A MILANO IL PRIMO ALL YOU CAN EAT DI SCIATT E PIZZOCCHERI BIANCHI

Food & wine

TORNA L’ORA LEGALE

Attualità

PASQUA: SIGNIFICATO CULTURALE E RELIGIOSO                                                     

Attualità

I VIDEOGIOCHI D’AZIONE RISOLVONO IL DISTURBO DEL LINGUAGGIO IN BAMBINI A RISCHIO DI DISLESSIA

Scuola

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter