Connect with us

Sport

KARATE: COSA C’È DA SAPERE

Il karate approda alle Olimpiadi di Tokio 2020. Quali sono i benefici di questa antica arte marziale e come ci allena.

Il karate è un’arte marziale dalla tradizione antichissima, che trova origine nell’isola di Okinawa, nel Giappone del sud. La nascita del karate moderno si fa risalire a Gichin Funakoshi (1868-1957)fondatore dello stile Shotokan, che ad oggi è il più praticato. Esistono infatti vari stili di karate. Oltre allo Shotokan, i principali sono Shito-ryu, Goju-ryu e Wado-ryu.

Il karate è per la prima volta presente fra le discipline olimpiche ai Giochi Olimpici di Tokyo nel 2020.

Karate: cos’è

Il karate, letteralmente “mano vuota”, è un’arte di autodifesa a mani nude. Il karate può essere considerato un’attività sportiva ma è anche di più. Nel karate vi è un’importante componente spirituale, per cui scopo del karate è quello di coltivare uno spirito sublime. Valori del karate sono la disciplina, l’umiltà ed il rispetto dell’avversario.

Il karate è un’attività fisica che rende chi la pratica padrone di tutti i movimenti del corpo, sviluppando equilibrio, elasticità e forza. L’allenamento si basa sul potenziamento muscolare e sulla ricerca dell’efficacia del corpo (potenza, elasticità, agilità) e quindi il karate può essere definito uno sport completo. Un altro aspetto essenziale del karate è la pratica costante. Attraverso la pratica si sviluppano l’intelligenza, la consapevolezza ed il controllo del corpo.

(da: unsplash.com)

Karate: come ci si allena

L’allenamento nel karate si compone di tre fasi fondamentali. Il kihon è l’apprendimento delle tecniche basilari e degli schemi motori, che con la pratica diventano sempre più compositi e complessi, combinando parate, attacchi e contrattacchi. Il kata è un combattimento con avversari immaginari, durante il quale si eseguono composizioni e combinazioni di tecniche (forme) che richiedono la massima precisione di esecuzione. Elementi fondamentali del kata sono tecnica, contrazione muscolare breve ed isometrica, potenza, espressività, ritmo. La pratica del kata porta ad acquisire ritmo e coordinazione. I movimenti nel kata possono anche essere applicati con un avversario vero durante gli esercizi chiamati bunkai. Il kumite è il combattimento e si basa su tecniche piedi-pugni. E’ essenziale riuscire ad eseguire le diverse tecniche con controllo e seguendo regole precise.

Nelle gare di karate delle Olimpiadi Tokyo 2020 sono presenti entrambe le specialità, kumite e kata, che sono in programma nelle giornata del 5 al 7 agosto 2021.

(da: unsplash.com)

I benefici del Karate

La pratica del karate reca benefici a tutte le età, sia a livello fisico che psicologico. E’ uno sport adatto a tutti, che porta ad esercitare sia il corpo che la mente. Il karate è un allenamento completo, in quanto coinvolge diversi gruppi muscolari e, al tempo stesso, aiuta a migliorare una serie di qualità, come agilità, flessibilità, riflessi, equilibrio, capacità di coordinazione. La pratica del karate inoltre aiuta a sviluppare il controllo di sé, induce a migliorarsi, giorno dopo giorno, aumentando la fiducia in sé stessi. Questo può essere molto utile per un adulto, ma ha effetti positivi anche sui bambini, che attraverso il karate imparano il rispetto delle regole, il senso di solidarietà e sana competizione ed acquisisco autostima, in un percorso che non è solo di allenamento ma anche di crescita personale.

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

CATER GARDNER E LE INTELLIGENZE MULTIPLE

Cultura

ESTATE IN CROAZIA

Viaggi

DIVAGAZIONI DANTESCHE DI UN PROF A INIZIO D’ANNO

Cultura

LIBRI: L’EDITORIA CAMBIA, ORA LE OPERE SI PROMUOVONO E VENDONO ONLINE

Libri

IL BILANCIO DELLA 78ESIMA MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA

Cinema

IL VENTENNALE DELL’11 SETTEMBRE E LA STRAORDINARIA RISPOSTA DEL BENE

Cronaca

LA SOSTENIBILITÀ ARRIVA A CIBUS 2021: TRA CIBO E PACKAGING

Food & wine

PANGEA ONLUS E LA BATTAGLIA PER LE DONNE

Terzo settore

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter