Connect with us

Scuola

ESAMI DI MATURITÀ 2023: IL TEMA E LE MATERIE DELLA SECONDA PROVA

Tornano le commissioni miste (tre commissari interni e tre esterni più il presidente). Mercoledì 21 Giugno la prima prova. Poi la seconda e il colloquio finale.

E’ partito il conto alla rovescia per i più di 500mila studenti che faranno gli esami di maturità 2023. Il MIUR ha pubblicato le materie di esame nei vari indirizzi di studio. Per un esame di stato che torna come quello prima dell’emergenza sanitaria con qualche aggiustamento. Saranno soltanto due le prove scritte (il tema di italiano e la seconda prova d’indirizzo) che saranno a carattere nazionale. A seguire il colloquio orale. La prova d’esame peserà per il 60 per cento sul risultato finale. In quanto le due prove scritte e quella orale valgono 20 punti ciascuna, Mentre i restanti 40 verranno attribuiti da tutto il percorso triennale. Tornano le commissioni miste  con tre commissari interni e tre esterni più il presidente esterno. Fischio di inizio mercoledì 21 giugno alle 8 e 30 con la prima prova: Il giorno dopo la seconda prova e il colloquio finale.
100 il punteggio massimo

IL TEMA

Il tema si articolerà in tre tipologie

  • tema di letteratura (due tracce su brani di prosa o poesia del periodo dall’Unità d’Italia a oggI 
  • tema argomentativo (tre tracce)
  • tema di attualità (tre tracce).

(Gli ambiti saranno quello artistico, letterario, filosofico, storico, scientifico, tecnologico, economico e sociale)

Le materie della 2 prova nei vari indirizzi

LICEI

Latino per il Liceo classico; 

Matematica per lo Scientifico, (ed anche per l’opzione Scienze applicate e indirizzo Sportivo

Lingua e cultura straniera 1 per il Linguistico

Scienze umane per il Liceo delle Scienze umane 

Diritto ed Economia politica per il Liceo delle Scienze umane  indirizzo Economico-sociale 

Discipline progettuali caratteristiche dei singoli indirizzi per il Liceo artistico;

Teoria, analisi e composizione per il Liceo musicale 

Tecniche della danza per il Liceo coreutico.

ISTITUTI TECNICI

Economia aziendale per l’indirizzo “Amministrazione, Finanza e Marketing”

 Economia aziendale e Geo-politica nell’articolazione “Relazioni internazionali per il marketing” 

Discipline turistiche e aziendali per l’indirizzo Turismo

Progettazione, costruzioni e impianti per l’indirizzo “Costruzioni, Ambiente e Territorio”,

Informatica e Telecomunicazioni per i rispettivi indirizzi; 

Progettazione multimediale nell’indirizzo “Grafica e comunicazione”

Produzioni vegetali per gli indirizzi agrari, 

Enologia per l’articolazione “Viticoltura ed enologia”

ISTITUTI PROFESSIONALI

Scienza e cultura dell’alimentazione per l’indirizzo “Servizi per l’Enogastronomia e l’ospitalità alberghiera” articolazione Enogastronomia

Diritto e Tecniche amministrative della struttura ricettiva nell’articolazione Accoglienza turistica

Tecniche professionali dei servizi commerciali per l’indirizzo “Servizi commerciali”

Tecniche di produzione e di organizzazione per l’indirizzo “Produzioni industriali e artigianali”, articolazione Industria

IL COLLOQUIO ORALE

Inizierà con la proposta al candidato da parte della commissione di analizzare un testo o una foto, un quadro, un grafico o una tabella il tutto da materiali scelti dai commissari in base al programma svolto durante l’anno

 Accertamento delle capacità di utilizzo delle conoscenze acquisite e di collegamento per argomentare in maniera critica e personale.

Il candidato dovrà anche esporre con una breve relazione o un elaborato multimediale l’esperienza che ha svolto di alternanza scuola-lavoro nel percorso di studi.

La commissione terrà conto delle informazioni contenute nel nuovo Curriculum dello studente e chiederà allo studente di evidenziare il significato delle attività svolte in alternanza, sempre «in chiave orientativa». Relativamente al monte orario triennale richiesto, è molto probabile che salterà il requisito orario minimo di alternanza scuola-lavoro previsto dalla legge, pari a 90 ore per i licei, 150 per gli istituti tecnici e 210 per i professionali a causa delle difficoltà di svolgimento durante l’emergenza sanitaria.

Infine, pur restando obbligatorio durante l’anno scolastico lo svolgimento dei test Invalsi di italiano matematica e inglese i risultati non saranno considerati sul voto finale di Maturità.

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

ARTE: A ROMA I PECCATI CAPITALI DI ILARIA REZZI NELLA MOSTRA “PECCATI BLU”

Arte

E-PORTFOLIO – TUTOR: QUALE RUOLO PER LA MATURITA’?

Scuola

NASCE A MILANO IL PRIMO ALL YOU CAN EAT DI SCIATT E PIZZOCCHERI BIANCHI

Food & wine

TORNA L’ORA LEGALE

Attualità

PASQUA: SIGNIFICATO CULTURALE E RELIGIOSO                                                     

Attualità

I VIDEOGIOCHI D’AZIONE RISOLVONO IL DISTURBO DEL LINGUAGGIO IN BAMBINI A RISCHIO DI DISLESSIA

Scuola

RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA E LOTTA ALLA DISPARITA’ DI GENERE

Attualità

CRISI CLIMATICA E BIODIVERSITA’

Ecosostenibilità

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter