Connect with us

Scuola

SCUOLA E MONDO DEL LAVORO: UN CONNUBIO VINCENTE      

L’inizio dell’anno scolastico 2023/2024 è ormai alle porte e con esso alcune novità: desta molto interesse, in particolare, l’introduzione dei docenti tutor e dell’orientatore che da settembre saranno operativi nelle classi dell’ultimo triennio degli istituti superiori.

Il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha più volte ribadito che, obiettivo di tali nuove figure consisterà nell’aiutare gli studenti in difficoltà a sfruttare i propri talenti, rappresentando una guida che supporti ognuno nella crescita personale e formativa aiutandoli a sviluppare le loro competenze. Nello specifico il docente tutor costituirà un supporto per ogni studente al fine di creare un e-portfolio personale in cui, come disposto dalla normativa siano contenuti:

  • il percorso di studi compiuti, anche attraverso attività che ne documentino la personalizzazione;      
  • lo sviluppo documentato delle competenze in prospettiva del proprio progetto personale di vita culturale e professionale, incluse le competenze sviluppate a seguito di attività svolte nell’ambito dei progetti finanziati con fondi europei o del PCTO (percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento);
  • le riflessioni in chiave valutativa, autovalutativa e orientativa sul percorso svolto e sulle sue prospettive;
  • la scelta di un prodotto/elaborato riconosciuto criticamente dallo studente in ogni anno scolastico e formativo come il proprio “capolavoro”;

Tale docente dovrà infine rappresentare il “consigliere delle famiglie” nei momenti di individuazione dei percorsi formativi o delle prospettive professionali dello studente, per contribuire ad una scelta in linea con le aspirazioni del ragazzo/a, le sue potenzialità, il progetto di vita, tenendo in stretta considerazione, però i diversi percorsi di studio e lavoro, nonchè le varie opportunità offerte dal mondo universitario e produttivo.

Questi principi sono alla base di un disegno di legge che in tempi brevi dovrebbe essere sottoposto all’analisi del Parlamento e potrà conferire concretezza all’idea del ministro Valditara di legare sempre più la scuola con il mondo del lavoro e dell’imprenditoria. Il titolare di viale Trastevere ha sostenuto più volte la sua intenzione di dar origine ad una “filiera formativa tecnologico-professionale destinata ad affiancare, in un’ottica di campus, istruzione professionale statale, Iefp regionale ed Its Academy”.

Presumibilmente si avvierà una sperimentazione da monitorare e poi definire affinchè diventi un progetto a regime che dovrebbe essere operativo nell’anno scolastico 2024/2025, i cui elementi cardine saranno:

  • l’attivazione dei percorsi quadriennali, che già era stata proposta ma mai decollata;
  • l’apprendistato formativo;
  • l’alternanza scuola-lavoro già dal secondo anno per almeno 400 ore complessive.

Uno degli aspetti più innovativi sarà la quota dei docenti provenienti dal mondo produttivo e professionale che serviranno a potenziare la didattica e, come sottolinea Valditara, “ad offrire specializzazioni che il sistema scolastico da solo non riesce a mettere in campo, arricchendo, così, il piano dell’offerta formativa”.

Il progetto costituirà anche un valido impulso all’internazionalizzazione perché intensificherà gli scambi didattici, visite, soggiorni di studio e stage all’estero.

In tale ottica, sempre secondo il ministro un ruolo “significativo” sarà giocato dal docente tutor e dall’orientatore, che egli definisce come “figure centrali di una scuola capace, grazie al lavoro collettivo di tutte le sue componenti, di far emergere i talenti di ogni studente”.                                

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

SMOG: RISCALDAMENTO DOMESTICO PRINCIPALE FONTE DI INQUINAMENTO

Ecosostenibilità

AL VIA LA MILANO FASHION WEEK 24/25

Moda

MILAN LONGEVITY SUMMIT: Riscrivere il tempo

Medicina

SAN VALENTINO E LA DISCRIMINAZIONE DELLE SEX WORKER

Attualità

MANCANZA DI COMUNICAZIONE: FENOMENO DILAGANTE TRA GLI ADOLESCENTI

Social Network

EDUCAZIONE ALLA RESPONSABILITA’ PER EVITARE LA GOGNA SOCIAL

Attualità

LA 74° FINALE DI SANREMO: LE POSSIBILI PREMIAZIONI SONO UN MIX GENERAZIONALE CHE RACCONTA L’ITALIA TRA MUSICA, INTRATTENIMENTO E COSTUME 

Musica

DAI BANCHI DI SCUOLA AL PARLAMENTO EUROPEO: VIAGGIO PREMIO PER I RAGAZZI DI PAVIA

Scuola

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter