Connect with us

Fitness

Trekking: consigli ed itinerari per camminare nella natura

Con il trekking si riscopre il piacere di viaggiare con lentezza, unendo i benefici, che camminare reca alla salute, alla possibilità di immergersi nella natura e conoscere nuovi paesaggi e destinazioni.

Il trekking o escursionismo è una pratica che si sta diffondendo sempre di più, un modo per trascorrere il tempo libero o le vacanze e, per alcuni, un vero e proprio stile di vita. Infatti, se è noto che camminare fa bene alla salute, percorrere a piedi distanze, anche lunghe, nella natura permette di rallentare i ritmi, recuperare il proprio tempo ed il contatto con sé stessi. Il trekking può essere praticato in ambienti ed in modi diversi, dal trekking in montagna ai percorsi che costeggiano il mare. 

(da: unsplash.com)

Dove andare: gli itinerari nella natura

L’Italia offre molte opportunità agli amanti del trekking, grazie alla ricchezza dei suoi paesaggi e della sua storia, ai numerosi itinerari immersi nel verde, lontano dalle principali rotte turistiche. 

Il trekking può essere innanzitutto praticato in montagna. Lungo l’arco alpino si trovano numerosi sentieri, con differente grado di difficoltà, attraverso i quali potersi immergere nella natura e godere di paesaggi unici. Si possono effettuare escursioni di una singola giornata o intraprendere percorsi di più giorni, sostando nei rifugi alpini.

Il trekking è inoltre sempre più spesso associato ai cammini storici, antiche vie di pellegrinaggio, ma anche di traffici commerciali. Si tratta di percorsi, che attraversano diversi territori del nostro paese, come la celeberrima Via Francigena, permettendo di compiere un’esperienza di viaggio lento, alla scoperta della natura e di borghi antichi, sulle tracce della storia.

Il trekking può essere praticato persino al mare, percorrendo itinerari che seguono l’andamento della costa, fra splendide vedute e calette nascoste.

(da: unsplash.com)

Il trekking in rete

In rete si trovano molti suggerimenti sulle possibili mete ed itinerari per il trekking. In particolare, sul sito della community sul trekking, Cammini d’Italia,  https://camminiditalia.org/, sono indicati, divisi per regione, vari cammini, con la descrizione del percorso e della sua durata, mentre numerose informazioni sul trekking si possono trarre anche dal sito tematico trekking.it.    

Alcuni consigli per il trekking in sicurezza

Nel trekking, come in ogni altra pratica sportiva, è necessario procedere con gradualità. L’itinerario da seguire deve essere scelto, tenendo contro del proprio livello di allenamento. Mai esagerare ed avventurarsi in percorsi al di sopra delle proprie capacità. E’ consigliabile iniziare la camminata possibilmente con un ritmo blando, che andrà crescendo gradatamente durante il percorso, per poi rallentare verso la fine dell’escursione. In questo modo potremo gestire meglio lo sforzo e consentire al corpo di adeguarsi ad esso. Qualche esercizio di riscaldamento prima di partire e di defaticamento a fine camminata possono essere preziosi alleati contro l’affaticamento muscolare e limitare il rischio di indolenzimento o dolori il giorno successivo. E’ inoltre indispensabile disporre di un’attrezzatura adeguata, a cominciare dalle calzature, che devono essere adatte al suolo ed al tipo di percorso prescelto. 

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

Un’ambulanza letteraria per la cura dell’anima

Volontariato

Tonificazione: attività sportive ed esercizi per tonificare il corpo

Fitness

Baciati dal sole, ma occhio agli eccessi!

Medicina

Siamo davvero fatti per mangiare carne?

Antropologia

Intervista al Colonnello dei carabinieri Luciano Calabrò

Attualità

Bellezza: tra cura del corpo e torture

Medicina

Ennio Morricone; il grande spettacolo della musica nella vita

Cultura

I cammini più belli d’Italia

Viaggi

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter