Connect with us

Scuola

“La musica unisce la scuola”per superare l’emergenza Coronavirus

XXXI Rassegna Nazionale delle Istituzioni scolastiche
Settimana nazionale della musica a scuola – 25-30 Maggio 2020.

Con la chiusura temporanea delle scuole a causa dell’emergenza il mondo della scuola non si è fermato. E per gli studenti che studiano musica le giornate a casa sono diventate, tra una nota e uno spartito, momenti di studio, riflessione,  creatività ma anche l’occasione mettersi in mostra.  Proprio in questi giorni è in corso di svolgimento “La musica unisce la scuola”. La XXXI Rassegna Nazionale delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado organizzata da INDIRE in collaborazione con il Comitato Nazionale per l’apprendimento pratico della Musica. Una rassegna che, alla luce delle limitazioni imposte dalle disposizioni legislative volte a contenere il contagio da COVID-19, dà la possibilità alle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado di condividere le attività musicali dell’anno scolastico 2019-20 e realizzate con modalità a distanza. E offrire un luogo di riflessione destinato ai docenti su pratiche didattiche innovative relative all’apprendimento musicale a scuola. Un’ulteriore spinta verso l’innovazione della didattica, del tempo e dello spazio del ‘fare scuola”. Per gli studenti non sono previsti premi o compensi ma la possibilità di potersi esibire e farsi conoscere al grande pubblico on line degli amanti della musica. La scuola per la scuola” nata per far fronte all’emergenza epidemiologica ha visto la partecipazione di migliaia di docenti preparare con entusiasmo i loro allievi.

(in foto: Enrico Gargano, classe  I H)

“Grazie alle indicazioni e il supporto del nostro Dirigente Scolastico prof. Domenico Di Fatta ed della collega referente del Liceo Musicale Nelly Spera – dice Marina Scimonelli docente funzione strumentale del Liceo Musicale Regina Margherita di Palermo – venticinque  studenti del nostro istituto stanno partecipando etusismo alla rassegna. Studenti ace dei primi anni di scuola che hanno realizzato da casa dei video di grandi musicisti come BeethovenChopin Bach Liszt. con l’armonia dei vari strumenti musicali tra pianoforte, clarinetto, flauto, violino, chitarra, tromba ecc,..e la passione, motivazione e la vena artistica. Per loro una splendida occasione per mettersi in gioco seppur con livelli differenziati di competenze ma con un sogno comune per tutti che è quello di potere, un giorno, diventare dei musicisti professionisti.”

(foto: gruppo di studenti)

Il Ministero dell’Istruzione da diversi anni promuove iniziative di sostegno alla pratica musicale della quale riconosce la particolare valenza educativa e formativa che contribuisce alla crescita equilibrata della persona che attraverso una più armoniosa utilizzazione delle varie capacità della mente umana, favorisce e migliora l’apprendimento promuovendo l’integrazione fra le componenti logica, percettivo motoria e affettivo-sociale. La rassegna iniziata il 25 maggio si concluderà il 30 maggio 2020 ed è visibile sulla piattaforma INDIRE lamusicaunisce.indire.it

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

Il bene, il bello e il volontariato che allunga la vita

Volontariato

Come i musicisti influenzano le presidenziali negli Stati Uniti

senza categoria

Tatuaggi e lavoro, quando l’abito fa il monaco

Attualità

Vaccino e Covid, a che punto siamo?

Medicina

Si può festeggiare la settima arte con sobrietà

Cinema

Body shaming e body positive: la digitalizzazione del bullismo e dei suoi avversari

Medicina

Gli effetti sulla mente del Covid-19

Medicina

Cos’è l’allenamento funzionale: come ci si allena ed i principali benefici

Fitness

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter