Connect with us

Viaggi

VISITARE LA BRETAGNA, TRA ROMANTICI CASTELLI E NATURA SELVAGGIA

Una terra dal carattere forte e indipendente, fortemente legata alle radici linguistiche e culturali che la contraddistinguono dal resto della Francia.

Circondata dal mare, la Bretagna è una tra le regioni più particolari della Francia. Il paesaggio infatti è assolutamente vario e spazia dalle brughiere alle grandi foreste incontaminate che arrivano alle spiagge sabbiose e scogliere che si tuffano nel mare. Una natura così unica da influenzare la fantasia dei suoi abitanti, i quali l’hanno resa una terra di miti, leggende e saghe che risalgono alla cultura celtica che qui è profondamente radicata.

Prima dei luoghi incantati, la Bretagna è nota per le sue spiagge. La costa infatti, assieme alle sue insenature, le scogliere e le isole è al primo posto nella lista dei luoghi da visitare in terra bretone. Perros-Guirec per esempio. Una località di mare nota per la rara bellezza dei suoi paesaggi, adagiata su una penisola rocciosa, la più famosa della Côte d’Armor. Anche la penisola di Quiberon ha un fascino encomiabile con la stretta lingua di terra lunga 14 chilometri, sabbiosa e turistica nella parte orientale, selvaggia e rocciosa in quella occidentale chiamata la Côte Sauvage.

Per gli amanti delle escursioni l’antica foresta di Brocéliande è l’ideale. Un luogo magico, intriso di mistero e leggende che ruotano intorno alle figure di Mago Merlino, Re Artù e i cavalieri della tavola rotonda. La bellezza di questi boschi, fra laghetti e pietre dalle forme curiose, fa da cornice al villaggio di Forges-de-Paimpont, incastonato fra due stagni a loro volta circondati da alberi secolari.

(da: unsplash.com)

La Bretagna però, è anche una continua scoperta di villaggi di pescatori celati dalle baie lungo la costa atlantica e borghi medioevali arroccati sulle colline. Tra i più noti, Dinan, borgo arroccato sul fiume Rance, con le case a graticcio e il suo fascino medievale, che caratterizzano la città vecchia. Douarnenez invece, è un porto peschereccio, centro della sardina per eccellenza, conserva un’atmosfera difficilmente rintracciabile in altri villaggi della Bretagna. Qui, gli amanti del birdwatching possono recarsi a Cap Sizun, una delle più importanti riserve europee di avifauna. Con le imponenti guglie della sua cattedrale e la splendida posizione affacciata sul fiume, Quimper è il punto di riferimento per la cultura celtica, con il meraviglioso Festival della Cornovaglia. La città vecchia merita una visita attenta e senza fretta, passeggiando fra vicoli lastricati e case a graticcio.

Tra le città medievali ricordiamo il piccolo borgo di Josselin, caratterizato da imponenti mura incassate nella roccia che domina il fiume Oust. Il castello della città è una vera meraviglia. Altra tappa obbligatoria se si è alla ricerca di fortezze medievali è Pontivy, dove si trova il castello della famiglia dei Rohan. Il romantico villaggio di Combourg, il cui castello è stato abitato dal poeta Chateaubriand, può essere un punto strategico per visitare la dolce campagna bretone. Infine Vannes, incantevole città medievale affacciata sul golfo di Morbihan, una delle più belle della Bretagna, grazie alla sua autentica atmosfera, arricchita dalla vivacità e allegria che si può trovare fra i tanti caffè, bistrot e mercati del centro storico.

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Post di tendenza

CATER GARDNER E LE INTELLIGENZE MULTIPLE

Cultura

ESTATE IN CROAZIA

Viaggi

DIVAGAZIONI DANTESCHE DI UN PROF A INIZIO D’ANNO

Cultura

LIBRI: L’EDITORIA CAMBIA, ORA LE OPERE SI PROMUOVONO E VENDONO ONLINE

Libri

IL BILANCIO DELLA 78ESIMA MOSTRA INTERNAZIONALE D’ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA

Cinema

IL VENTENNALE DELL’11 SETTEMBRE E LA STRAORDINARIA RISPOSTA DEL BENE

Cronaca

LA SOSTENIBILITÀ ARRIVA A CIBUS 2021: TRA CIBO E PACKAGING

Food & wine

PANGEA ONLUS E LA BATTAGLIA PER LE DONNE

Terzo settore

Articoli recenti

Facebook

Connect
Newsletter